FB pixel
Fotografie di viaggio: come ottenere gli scatti perfetti

Fotografie di viaggio: come ottenere gli scatti perfetti

Il viaggio è scoperta e piacere al tempo stesso: quando esplori posti nuovi il cervello è stimolato creativamente e la fotografia è il mezzo migliore per fissare ricordi indelebili. Una forma bizzarra tra le nuvole che si muovono veloci o un contrasto di colori inaspettato: per cogliere al volo un'ispirazione itinerante è importante avere l'attrezzatura giusta.

Fortunatamente oggi gli smartphone, che portiamo sempre con noi anche in viaggio, possono sostituire le fotocamere e le più costose e cogliere i dettagli più interessanti, quelli che rendono unica una vacanza.
Vediamo di seguito quali sono gli accorgimenti utili da tenere a mente per ottenere scatti perfetti durante i viaggi a prescindere dal dispositivo che si utilizza.

Estate 2021: foto indelebili con la regola dei terzi

Comprendere gli schemi della composizione significa realizzare fotografie che risultano immediatamente d'impatto. Applicando poche regole basilari, sarà possibile realizzare foto che tutti apprezzeranno e che renderanno indimenticabile un viaggio. Una delle regole fondamentali è quella dei terzi, che suggerisce di suddividere idealmente un'immagine in tre sezioni.

Quest'operazione di divisione ideale può seguire un orientamento verticale oppure orizzontale. Si possono scattare foto che rispettano alla perfezione la regola dei terzi seguendo l'intuizione oppure affidandosi alle impostazioni del dispositivo, che consente di visualizzare una griglia sulla schermata. Lungo le quattro linee, due verticali e due orizzontali, i punti di intersezione segnano i punti dove cade naturalmente l'occhio.

Ecco che posizionare soggetti o elementi d'interesse in queste aree è un ottimo presupposto per realizzare uno scatto perfetto. Possiamo comprendere più facilmente quali sono i vantaggi di questa struttura di composizione facendo un esempio concreto con uno dei must della fotografia di viaggio, il momento del tramonto. Per immortalare seguendo la regola quest'attimo romantico e fuggevole, quando la luce è perfetta, basterà suddividere l'immagine con due terzi di cielo e il restante di mare o montagna. L'importante è non scattare dividendo perfettamente a metà: in questo caso la simmetria non è un fattore che attrae, ma porta a scatti che risultano piatti.

Colore, luce e tecniche per gli scatti perfetti dell'estate 2021

Un'altra tecnica compositiva da conoscere se si vuole eccellere nella fotografia di viaggio è quella che prevede di incorniciare il soggetto da catturare.

Questo aiuterà idealmente a mettere in risalto proprio il soggetto stesso, indirizzando lo sguardo di chi ammirerà la foto. Una volta individuato un soggetto, basta guardarsi intorno per trovare un modo per inquadrarlo in maniera creativa e inaspettata. Utilizzare una formazione di alberi per inquadrare un sole che tramonta, oppure uno scorcio pittoresco tra i vicoli di un bel borgo per inquadrare un soggetto possono essere idee interessanti.

Inoltre, un elemento molto importante nella fotografia è il colore: capire come le varie tonalità si relazionano alle altre può aiutare a catturare immagini che colpiscono. Se il blu intenso del cielo funziona bene con il giallo di una distesa di granturco e il rosso dei papaveri si staglia sul verde di un letto d'erba è facile intuire che i colori complementari faranno risaltare uno scatto.

Quanto più due tonalità si trovano agli opposti, tanto più daranno vita a una fotografia ben bilanciata nei suoi apparenti contrasti. Anche in questo caso un po' di asimmetria può giovare: meglio scegliere una tonalità predominante e un paio di complementari, presenti in modo meno marcato.

È importante tenere presente che i colori varieranno anche in base alla luce, che cambia con il passare delle ore. Prediligere sempre le ore in cui l'esposizione solare è minore e la luce più gentile, come la mattina presto oppure i momenti che precedono il tramonto, ovvero la golden hour, può fare la differenza.

Infine, una nota per evitare i risultati spiacevoli di tremolii delle mani, che accadono più spesso quando si è in movimento. Soprattutto nella fotografia di paesaggio, un treppiede da viaggio può essere davvero molto utile quando si scatta per evitare immagini sfocate. In alternativa, tenere la fotocamera con entrambe le mani e appoggiarsi a superfici stabili può essere la giusta soluzione.