FB pixel
Sardegna Nord Ovest: cosa vedere e dove alloggiare

Sardegna Nord Ovest: cosa vedere e dove alloggiare

La Sardegna, l'isola che tutto il mondo ci invidia, ogni anno mostra fiera a milioni di turisti tutte le sue bellezze naturali. Anche per questa estate 2021, si riconferma la meta perfetta per un viaggio in sicurezza.Visitare la parte Nord Ovest dell’isola, caratterizzata da insenature e isolotti, protagonista di miti e leggende, è un’avventura da non lasciarsi scappare.


Stintino, il borgo con le spiagge più belle


Le ragioni per cui scegliere la Sardegna Nord Ovest come meta per trascorrere una vacanza sono diverse.  Passeggiare su alcune delle spiagge più belle d'Europa, rilassarsi in qualche parco naturale e scoprire piccoli borghi ancorati ancora alle loro tradizioni, usi e costumi come Stintino, un delizioso paesino di poche anime, meta turistica ambita soprattutto per il suo pittoresco centro storico e le sue famose e bellissime spiagge sono tra queste.


Il Golfo dell'Asinara e la spiaggia La Pelosa


Le spiagge più famose della parte Nord Ovest della Sardegna sono quelle che formano il Golfo dell'Asinara, un litorale lungo diversi chilometri che si combina insieme di distese di sabbia selvagge e incontaminate, rese ancora più belle dal colore azzurro intenso del mare e da meravigliose calette. La spiaggia più incantevole è in assoluto La Pelosa caratterizzata da bassi fondali adatti per i bambini e sabbia bianca finissima.A pochi passi da questa spiaggia si trova anche il Club Esse Roccaruja un resort immerso nella natura incontaminata e il Club Esse Sporting, un meraviglioso resort 4 stelle. Il simbolo caratteristico di questo paradiso è la Torre Aragonese edificata su un piccolo isolotto che si può raggiungere attraverso la caletta della spiaggia La Pelosetta.


Le spiagge famose di Stintino


Oltre a La Pelosa, ci sono altre spiagge di Stintino da non perdere assolutamente come Cala Lupo, la piccola caletta con la sabbia a grana grossa e la presenza di due rocce alte che riparano i bagnanti dalle giornate di vento. E' perfetta per coloro che non amano i posti affollati e desiderano rilassarsi sotto il sole caldo della Sardegna. Di notevole bellezza anche Le Saline, la spiaggia senza sabbia ma con ciottoli bianchi e il mare pieno di pesci colorati. In zona c'è uno stagno che è la dimora diverse specie di uccelli, una delle torri più antiche della Sardegna e una distesa di saline. La spiaggia è spesso soggetta a forte vento ed è per questo che è la meta degli amanti del surf e windsurf. Ultime ma non meno importanti sono Le spiagge delle Tonnare, un esteso lembo di sabbia bianca e ciottoli candidi e il mare stupendo che cambia colore in diversi punti spaziando dal turchese all'azzurro al verde smeraldo. È caratterizzata da fondali sabbiosi e qualche scoglio. Alle sue spalle è presente la vecchia ma ristrutturata e accessibile tonnara di Stintino.


L'isola dell'Asinara, un vero paradiso terrestre


Poco distante da Stintino si trova l'isola dell'Asinara che comprende anche un bellissimo parco nazionale. E' da sempre la meta ideale per tutti coloro che amano la natura ed è possibile raggiungerla tramite i taxi board. Si tratta di un pezzo di terra della Sardegna caratterizzata da Cala Reale, il suo porto principale, da diversi edifici storici risalenti al 1600 e dalla presenza dell'asino bianco, esemplare unico che abita sull'isola e che le ha dato il nome. A rendere ancora più incantevole quest'isola è la presenza frontale del promontorio di Capo Falcone, un vero paradiso di fauna e flora noto per la presenza di una torre risalente al 1500 che si affaccia a strapiombo sul mare. Il promontorio è perfetto per chi ama il trekking e per chi ha la passione per i volatili. Non è detto che non si riesca a vedere il falco pellegrino e il rarissimo falco della regina.



La Sardegna Nord Ovest resta una delle mete più ambite per questa estate: non resta che scegliere tutto ciò che si vuole vedere e prenotare!