FB pixel
  • Home >
  • Blog >
  • Sicilia >
  • Cosa mangiare in Sicilia: i piatti da non perdere
Cosa mangiare in Sicilia: i piatti da non perdere

Cosa mangiare in Sicilia: i piatti da non perdere

La Sicilia è sicuramente una delle mete ideali per l’estate 2021, non solo perché è tra le Regioni con le coste più belle d’Italia ma anche una delle migliori in termini enogastronomici. 

La tradizione culinaria locale è una delle principali del Bel Paese, con sapori tipicamente mediterranei che coniugano in modo eccelso terra e mare. I prodotti siciliani sono tanti ed è doveroso, durante una visita, lasciarsi andare ad un vero e proprio percorso culinario per assaggiarli tutti.

I migliori dolci della tradizione siciliana 

Il re indiscusso della cucina di questa regione è il cannolo, un vero simbolo della Sicilia che racchiude un sapore unico e secoli di storia. Cialda fritta croccante, ripieno di ricotta fresca e, a piacere, decorazione esterna con granella di pistacchio, cioccolato o frutta candita Il cannolo è un piatto tipico del carnevale ma viene gustato tutto l’anno con ampio apprezzamento dei turisti di tutto il mondo. Restando in tema dolci, un altro grande classico, è la cassata siciliana. Una ricetta complessa: ricotta di pecora, pan di spagna, pasta di mandorle, glassa di zucchero e frutta candita. Un trionfo per il palato con la sua delicatezza che esplode in un tripudio di sapore. In versione torta o mignon, questo dolce presenta  numerose variazioni locali, tutte da provare.

Altro dolce super gettonato è la granita che è possibile assaporare in mille gusti diversi come pistacchio, caffè, limone. In Sicilia, diversamente da altre località italiane, la granita viene utilizzata a colazione accompagnata da una brioche. È abitudine consolidata, e apprezzata, spalmare la granita all’interno del  morbido fagottino.

Altro prodotto dolciario degno di nota è la pasta di mandorle. Un biscotto tipico, che si trova facilmente in Italia, che ha origine proprio in Sicilia. Qui, viene preparato secondo le ricette tradizioni e ha un gusto unico, nonostante la sua semplicità. Un impasto a base di mandorle, contornato da una frutta candita.

Il migliore street food da provare in Sicilia

Nella rosticceria siciliana invece il top è rappresentato dall’arancina (chiamata anche arancino in una lunga diatriba che va avanti da anni). Indipendentemente dal nome che vogliamo dargli, è una pietanza davvero eccellente: si tratta di un cono di riso farcito, impanato e fritto. Il ripieno interno a base di riso, carne al ragù, piselli ( nella versione classica) con una panatura dorata e fragrante che lo rendono una prelibatezza da gustare ad ogni ora.

Per gli amanti dello street food invece è doveroso lasciarsi trasportare dal gusto deciso del pane e panelle. Questa è un’abitudine tutta siciliana che i giornali internazionali hanno posto in cima alle classifiche gastronomiche del cibo da strada. Un semplice pane accompagnato da una panella ovvero una frittella che si ricava da un impasto con farina di ceci, acqua, prezzemolo e sale. Talvolta il panino viene servito anche con il classico crocchè di patate.

I classici della cucina siciliana

Un contorno delizioso è invece la famosa caponata, molto amata in tutta Italia per il suo gusto agrodolce. Si utilizza un mix di verdure e si lascia rosolare in padella con aceto e zucchero. Un piatto della tradizione povera che viene particolarmente apprezzato anche d’estate. 

Tra i primi piatti da provare assolutamente c’è la pasta alla norma. Qui, il meglio del Mediterraneo scende in campo: maccheroni con pomodoro, melanzane fritte, ricotta salata e foglie di basilico fresco. In questa pietanza la regina indiscussa è la melanzana. Infatti quella coltivata in Sicilia è diversa dalle altre diffuse in Italia, perché molto più grande e consistente. A tal proposito, un piatto succulento è anche la parmigiana siciliana, diversa dalla classica ricetta napoletana, in quanto include anche le uova. 

Tra i primi piatti più famosi vi è la pasta con le sarde. Per la sua preparazione viene impiegata pasta lunga, tipo bucatini, con sarde fresche, finocchietto, uva passa, cipolla, zafferano e pinoli. Un gusto molto particolare che ha sentori sia di terra che di mare.

Le pietanze da assaggiare durante una vacanza in Sicilia di certo non mancano: tutto ciò che resta da fare è sceglierla come meta per l'estate 2021 e prepararsi alla partenza!